domenica 19 gennaio 2014

2014: Odissea nella mia mente

A dispetto di ciò che mi piace dire di solito, nella mia mente c'è più di un neurone.
Ne sono certa perché, nonostante cerchi di portare avanti un progetto alla volta, mai come in questi giorni nel Quartier Generale dei Neuroni c'è una gran confusione.

I neuroni sono in lotta fra loro per una questione di precedenza. Tre voci che mi fanno somigliare più ad una schizofrenica che ad un'autrice in cerca di quiete.
Il primo neurone è quello di Lilac.
Il secondo è quello della protagonista di una nuova storia. Chiamiamolo Neurone di Topolino.
Il terzo è il neurone del protagonista di un'altra storia. Lo chiamerò Neurone di Braccio di Ferro.
La conversazione nella mia testa va, più o meno, così:

Neurone di Lilac: Dai, Alessia, lavora *fa schioccare la frusta* Abbiamo tante cose da scrivere, noi due. O meglio, tu scrivi, io leggo.
Neurone di Topolino: In verità ci sarei anch'io. Sono qui da un paio di anni, penso sia arrivato il momento di-
Neurone di Lilac: *fa schioccare la frusta* Chi saresti tu? Cosa vorresti? Torna al tuo posto, su. Hai aspettato due anni, puoi aspettare ancora.
Neurone di Topolino: Ma Alessia sa che la mia storia è importante. E poi io e i miei amici non richiediamo tante attenzioni, a differenza di qualcun altro...
Neurone di Lilac: Come, prego? Ti rendi conto di quello che hai appena detto? La mia storia richiede attenzioni perché io e i miei amici le meritiamo, intesi? Non c'è un minuto di pace, nella mia storia. Alessia ha bisogno del 100% di serenità e di quiete per scrivere. Manca poco alla fine della trilogia, non potresti rimanere zitto e quieto per qualche altro mese?
Neurone di Topolino: Ma è proprio perché Alessia ha bisogno di serenità che sono qui. Io le sto offrendo l'opportunità di cambiare, di staccare dai soliti personaggi. E' solo così che potrà essere più produttiva. Vero, Ale? *porge un mazzo di fiori e un barattolo di Nutella*
Neurone di Lilac: *intercetta i fiori e la Nutella e li lancia nella Tromba di Eustachio* Io ho la precedenza! L'ho sempre avuta!
Neurone di Topolino: Sempre non è per sempre, ciccio *recupera i regali* *fa gli occhi dolci ad Alessia* Alessia sa che la mia storia merita un posto su carta. I suoi lettori, belli e intelligenti, l'apprezzeranno tanto.
Neurone di Lilac: Stai adulando i lettori? E' così che cerchi di farti strada?
Neurone di Topolino: Ognuno fa quel che può. A proposito, ho già detto che nella mia storia c'è un bel protagonista? Alessia lo conosce già; è da tanto tempo che le invio diapositive mentali. Vero, Ale? Che ne dici di dargli finalmente voce? Che ne dici di mettere da parte Lilac, Baguette e gli altri?
Neurone di Braccio di Ferro: Permesso? Posso entrare?
Neurone di Lilac: Oh mio Dio. E questo chi è?
Neurone di Braccio di Ferro: Salve a tutti. Non sono qui per calpestare i piedi a voi altri, so che c'è un diritto di precedenza.
Neurone di Lilac: Infatti. Perché sei qui, allora?
Neurone di Topolino: Sei l'ultimo arrivato, ciccio. Pensi davvero di avere più possibilità di noi due di finire su carta?
Neurone di Lilac: Io sono su carta da due anni. Non parlare come se fossimo uguali. *fa schioccare la frusta*
Neurone di Braccio di Ferro: Volevo solo dire che, spesso, fra i due litiganti il terzo gode, e siccome io sono il terzo... beh, ecco...
Neurone di Lilac + Neurone di Topolino: *afferrano il terzo neurone e lo lanciano ripetutamente contro la pia madre*
Neurone di Braccio di Ferro: Non potete fermarmi, lo sapete! Non potete appropriarvi del diritto di precedenza!
Neurone di Lilac: Il diritto di precedenza è mio! Non lascerò che voi me lo rubiate!
Neurone di Topolino: E cosa pensi di fare per impedircelo, eh? Io sono intrigante e complicato, come il mio protagonista.
Neurone di Braccio di Ferro: E io sono dolce e bello, come il mio protagonista. Sono irresistibile.
Neurone di Lilac: *gridando e facendo schioccare la frusta* Io. Merito. Di. Sapere. Come. Finisce. La. Mia. Storia! D'accordo? Voi pensate che io sappia tutto, ma non è così! Neanch'io so come finirà, e per questo Alessia non può distrarsi. Deve scrivere! Io devo sapere, sapere, sapere! Chiaro? D'accordo? Voi avrete tempo in futuro per i vostri protagonisti dolci e intriganti: ora ci sono io! Va bene? Non posso più aspettare!
Neurone di Topolino + Neurone di Braccio di Ferro: *terrorizzati* Va bene, d'accordo. Calmati. Non c'è bisogno di gridare. Ad Alessia non fanno bene queste scenate. Calmati, neurone Capo. Calmati.
Neurone di Lilac: *fa schioccare per l'ultima volta la frusta* Ok, sono calmo.
Neurone di Topolino + Neurone di Braccio di Ferro: *si allontanano lentamente*
Neurone di Braccio di Ferro: Credo che il Capo sia impazzito...
Neurone di Topolino: L'importante è che non faccia impazzire Alessia. E comunque io ho precedenza su di te. Mettiamolo subito in chiaro.
Neurone di Braccio di Ferro: *fingendosi rassegnato* Certo, certo.
Neurone di Lilac: *torna sul trono e sorride compiaciuto* Dov'eravamo rimasti, Ale?
Alessia: Non so tu, ma io ho iniziato un nuovo libro e non ci sono per nessuno. Torna a dormire.


Agli autori che leggono questo blog: Sono l'unica ad avere questa Guerra Fra Neuroni in atto? Riuscite a portare avanti più progetti oppure fate come me, "uno alla volta"? Qual è il segreto per non impazzire? Help!

5 commenti :

  1. Buongiorno Ale, buona domenica!
    ...come ha recuperato una frusta il neurone di Lilac? O_O

    Sì, anche nella mia mente ci sono queste discussioni, quando devo prendere decisioni importanti, anche se non sono un'autrice, credo capiti a tutti :D .
    Comunque, io sarei felice di leggere tutte e tre le storie :D

    RispondiElimina
  2. Ahahahha oddio! xD
    Ma quindi... Topolino e Braccio di Ferro sono protagonisti di altre storie? O altri personaggi di Lilac! xD

    RispondiElimina
  3. Ahahah ma LOL Alessia XD sono curiosa di conoscere anche queste altre due protagoniste :D

    Comunque anche a me capita... a volte mentre porto avanti una storia, bussano alla porta (?) i personaggi di qualche altra storia XD
    Tipo ultimamente ho anche io diciamo tre neuroni... quello della storia che sto portando avanti e a cui sto dando la precedenza, quello di una storia che ho solo iniziato e smollato tempo fa che mi dice "beh... mi hai lasciato lì così? Potresti finire di scrivermi!" e i neuroni invece dei personaggi di un romanzo che ho finito (quello che sto per pubblicare) che mi dicono "e allora? Lo vuoi scrivere sto seguito?" XD
    AIUTO! Almeno tra noi ci capiamo LOL

    RispondiElimina
  4. Ahahahahah Alessia mi sono divertita un sacco a leggere la lotta dei tuoi neuroni!!!
    Potresti scriverci un altro libro...
    ;)

    RispondiElimina
  5. Ale ma sei grandiosa, te lo hanno mai detto? Immagino di sì, anche questo botta e risposta neuronale (si dice? Oddio forse faccio una figura di bip con questa parola) mi fai impazzire.... Diamo spazio ai vari neuroni, sono certa che ognuno di loro avrà spazio e tempo che si meritano e sono ancora più certa che finito con Lilac potrai farci appassionare ed emozionare con tante nuove storie *___*

    RispondiElimina

Fammi sapere cosa pensi di questo post, lascia un commento! Grazie :D