martedì 13 novembre 2012

PERFETTO: -7 e +7

Quattro anni fa, proprio in questi giorni, mi rosicchiavo le unghie.
Avevo da poco iniziato il mio viaggio nel mondo delle fan fiction, ed ero nella fase: "Che cacchio sto facendo? Io non ho mai scritto nulla, questa roba è pessima, perché non cancello tutto e la smetto?"

Ho scritto un mucchio di storie da allora, ho avuto modo di imparare molto, di migliorare e di fare buona impressione su tante persone.
Ma oggi, come quattro anni fa, sono qui a rosicchiarmi le unghie. 
Perché Perfetto è come un figlio che sto per affidare agli estranei, e posso solo sperare che questi estranei lo adorino e lo trattino bene. Perché scrivere il primo libro di una saga è stata la cosa più complicata (e, allo stesso tempo, più emozionante) che io abbia mai fatto. Perché desidero che tutti voi viviate una bella esperienza durante la lettura. Perché mancano SETTE giorni alla data di pubblicazione, e ogni mezzora ho qualche dubbio circa i verbi che ho usato, la lunghezza dei capitoli, la chiarezza di una scena o l'evoluzione di un determinato personaggio.

Lo so, dovrei tranquillizzarmi. Probabilmente andrò a farmi una camomilla dopo aver scritto questo post.

Nell'attesa che la tranquillità venga a trovarmi, qualche info in merito alle copie cartacee.
Oggi le ho ordinate tramite Amazon, e fra un paio di settimane dovrebbero arrivare. Già in molti mi avete scritto ad alessiaessescrive@gmail.com per prenotare una copia personalizzata (cioè, con segnalibro e dedica).
Sappiate che, considerando l'ordine che ho fatto qualche ora fa, ne ho ancora SETTE CINQUE QUATTRO TRE DUE ZERO a disposizione. Edit: modificherò il numero ogni volta che ricevo una mail, per aggiornarvi in tempo reale. Le copie personalizzate sono ESAURITE. 
Se volete una copia personalizzata, quindi, fatemelo sapere scrivendo all'indirizzo qui sopra, così la metterò da parte non appena l'ordine arriverà.
A chi mi ha già scritto per prenotare una copia personalizzata: se vi ho risposto, vuol dire che siete già in lista. Se non ho risposto, vuol dire che non ho ricevuto nulla. Riscrivete.

Credo di aver detto tutto.
Procedo con quella camomilla.

1 commento :

  1. Alessia non sai quanto ti capisco! anche io vado in panico per qualsiasi cosa(anche cose moolto meno importanti di quella che stai facendo tu).. ma mi impongo di non dare ascolto a quella vocina che sussurra(a volte grida) maligna all'orecchio di mollare, di non mettersi in gioco....quattro anni fa non le hai dato ascolto e guarda dove sei ora: pubblichi il tuo primo libro!
    Moerar di efp

    RispondiElimina

Fammi sapere cosa pensi di questo post, lascia un commento! Grazie :D